ODE is a modular bookcase, characterized by independent bearing elements and assembled through intuitive joints. Born from the collaboration with Stefano Lodesani Studio, the bookcase embodies the concept of composition, poetry, thanks to its assembly system that makes it simple and essential, potentially infinite.

From the assembly of recovered metal sheets, the autonomous element is created. The bookcase is composable and it can be easily assembled and disassembled, creating new regular or decomposed shapes.

Born as an exercise on forms and materials, Ode has also become an exercise in the circular economy. Its decomposability makes it suitable for more sustainable transport so the packaging needed for the metal uprights is minimal. The planks have a regular shape that offers the freedom to produce them for your local carpenter, thus reducing transport costs.

“Ode” is a musical score where the uprights, made of roundness and horizontal lines, allow you to change the position of the notes on your pentagram and change the symphony. In the Ode bookcase, the position of the uprights can be freely changed, mutating the aesthetic value, in a game of compositions.

Design: Stefano Lodesani Studio
Finishing: APDesigns
Photography: Davide Bartolai

Picture Gallery

ODE è una libreria componibile, contraddistinta da elementi portanti indipendenti ed assemblabile attraverso incastri intuitivi. Nata dalla collaborazione con Stefano Lodesani Studio, la libreria incarna il concetto di composizione, di poesia, per il suo sistema di montaggio che la rende semplice ed essenziale, potenzialmente infinita. 

Dall’assemblaggio di lamiere di recupero si crea l’elemento montante autonomo. Ricomponibile, la libreria si monta e si smonta con facilità, creando forme nuove regolari o scomposte.

Nata come esercizio sulle forme e sui materiali, Ode è diventata anche un esercizio di economia circolare. La sua scomponibilità la rende adatta ad un trasporto autonomo, più sostenibile, per cui l’imballo necessario per i montanti in metallo è minimo. Le assi dalla forma regolare offrono la libertà di affidarne la produzione al proprio falegname locale, abbattendo così i costi di trasporto. 

“Ode” è uno spartito musicale dove i montanti, fatti di rotondità e linee orizzontali, permettono di cambiare la posizione delle note sul pentagramma variandone la sinfonia. Nella libreria Ode la posizione dei montanti ed il loro libero orientamento cambia la valenza estetica, in un gioco di composizioni.

Design: Stefano Lodesani Studio
Finishing: APDesigns
Fotografie: Davide Bartolai

Galleria Immagini

Materiale